domenica 04 Dicembre 2022 - Santo del giorno:

Il network dell'informazione del Piemonte e della Valle D'Aosta
SIR NEWS
  • Data loading...

Vescovi del Piemonte e Valle d’Aosta: Orientamenti pastorali, nomine e futuri assetti delle Diocesi

Alba, incontro Cep del 3-4 marzo

L’analisi della bozza sugli orientamenti pastorali quinquennali della Chiesa italiana “Condividere la Gioia del Vangelo” è stata al centro dell’assemblea della Conferenza episcopale di Piemonte e Valle d’Aosta (Cep) svoltasi il 3 e 4 marzo nel seminario di Alba. Ad illustrare il documento è stato il vicepresidente della Cei e vescovo di Novara, mons. Franco Giulio Brambilla, il quale ha invitato i vescovi a prenderne visione per inserire modifiche o aggiunte.
Definiti poi incarichi e deleghe: mons. Marco Arnolfo (Pastorale sociale, lavoro, giustizia e pace); mons. Franco Giulio Brambilla (Famiglia e vita; Ciclo specializzazione Facoltà Torino; rappresentante presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale); mons. Edoardo Aldo Cerrato (Cultura, scuola, università, pellegrinaggi e turismo; Fies); mons. Guido Gallese (Giovani, vocazioni e sport); mons. Piero Delbosco (Caritas), mons. Marco Brunetti (Salute; Servizio regionale per la Tutela dei minori); mons. Cristiano Bodo (Clero, vita consacrata e seminari); mons. Derio Olivero (Beni culturali ecclesiastici ed Edilizia di culto; Ecumenismo e dialogo interreligioso; rappresentante presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale); mons. Gianni Sacchi (Comunicazioni sociali; Liturgia); mons. Egidio Miragoli (Osservatorio giuridico); mons. Luigi Testore (Dottrina della Fede, annuncio e catechesi; Sovvenire e Istituti diocesani Sostentamento clero); mons. Roberto Farinella (Apostolato dei laici); mons. Marco Prastaro (Cooperazione missionaria tra le Chiese; Migrantes). Ratificata anche la nomina del vescovo emerito di Asti, mons. Francesco Guido Ravinale, come consulente ecclesiastico di Ucid Piemonte e Valle d’Aosta. All’ordine del giorno, evidenzia la nota firmata da mons. Gianni Sacchi, vescovo delegato Cep per le Comunicazioni Sociali, anche il discorso sul futuro assetto delle Diocesi della Regione ecclesiastica. <Un tema molto importante – scrive Sacchi – perché è una questione che riguarda il modo in cui le nostre Diocesi, pur nel grande cambiamento che stiamo vivendo, saranno in grado di essere centri vitali che irradiano il Vangelo e capaci di darsi un assetto gestionale realizzabile e rispondente alle reali possibilità di ognuna>.