sabato 16 Gennaio 2021 - Santo del giorno:

Il network dell'informazione del Piemonte e della Valle D'Aosta
SIR NEWS
  • Data loading...

Etica delle politiche per l’immigrazione

Un corso on line organizzato dalla Facoltà Teologica di Torino

Nonostante l’emergenza sanitaria, resta al centro del dibattito pubblico il tema dell’immigrazione. Preconcetti ideologici di vario genere impediscono un’analisi pertinente per governare un fenomeno di portata mondiale. Papa Francesco è ripetutamente intervenuto sul tema, suggerendo una strada articolata, che supera sia l’accoglienza indiscriminata sia il rifiuto totale: «occorre bilanciare la preoccupazione per la sicurezza nazionale con la tutela dei diritti umani fondamentali» (13 novembre 2017). La risposta più completa «si può riassumere in quattro verbi: accogliere, proteggere, promuovere e integrare» (27 maggio 2019). Diritti e doveri si richiamano e si rafforzano a vicenda: «è importante guardare ai migranti non soltanto in base alla loro condizione di regolarità o di irregolarità, ma soprattutto come persone che, tutelate nella loro dignità, possono contribuire al benessere e al progresso di tutti, in particolar modo quando assumono responsabilmente dei doveri nei confronti di chi li accoglie, rispettando con riconoscenza il patrimonio materiale e spirituale del Paese che li ospita, obbedendo alle sue leggi e contribuendo ai suoi oneri» (12 settembre 2015).

Per riflettere su questi temi a partire da una solida base teologica e sociologica il ciclo di specializzazione della sezione torinese della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale organizza un corso on line, intitolato Etica delle politiche per l’immigrazione. Relatore sarà il gesuita maltese René Micallef, docente incaricato associato della Facoltà di Teologia della Pontificia Università Gregoriana di Roma.

Il corso (aperto a tutti) si propone di analizzare eticamente i discorsi attuali intorno all’immigrazione fatti nella società civile e negli ambiti politici, alla luce della Dottrina sociale della Chiesa e attraverso l’uso interdisciplinare delle scienze sociali, per porre le basi filosofiche e teologiche necessarie per formare le coscienze e guidare l’attivismo sociale cristiano intorno a questo tema. A partire dalla verifica delle scienze sociali ci si interrogherà quindi sulle piste filosofiche, bibliche, morali e teologiche per valutare le politiche e agire giustamente in quanto cittadini e discepoli di Gesù.

Le date del corso (che vale 3 ECTS) sono: 18/2 (ore 16-19), 19/2 (ore 11-13; 15-19), 20/2 (ore 9-12) e 25/2 (ore 16-19), 26/2 (ore 11-13; 15-19), 27/2 (ore 9-12).

Per informazioni: email biennio@teologiatorino.it, tel. 011 4360249, fax 011 4360370