martedì 29 Novembre 2022 - Santo del giorno:

Il network dell'informazione del Piemonte e della Valle D'Aosta
SIR NEWS
  • Data loading...

Noi siamo con voi

Il Coordinamento interconfessionale del Piemonte aderisce alla richiesta di papa Francesco di digiuno e preghiera per l'Ucraina

Il Coordinamento interconfessionale del Piemonte raccoglie l’accorato appello di Papa Francesco perché oggi si pratichi il digiuno e ci si raccolga in preghiera per la pace in Ucraina. Nella speranza che la forza della preghiera, unita agli sforzi di coloro che hanno responsabilità politiche, possa portare a quella conversione di cuori che ristabilisca la pace tra le Nazioni.

<Oggi più che mai, noi credenti – scrivono in una nota – non dobbiamo dimenticare che non c’è disarmo senza coraggio, non c’è soccorso senza gratuità, non c’è perdono senza verità. Questi presupposti costituiscono l’unica via possibile l’unica via possibile per la pace>.

Nella sintesi estrema nel Coordinamento “Noi siamo con voi”,  c’è tutta la convinzione che la capacità di contrastare la guerra non sia nei proclami, ma nella preghiera; non nella vendetta, ma nella concordia; non nelle scorciatoie dettate dall’uso della forza, ma nell’impegno paziente e costruttivo della solidarietà. Perché solo questo è degno dell’uomo.

<Il nostro documento attesta così, – sottolinea Giampiero Leo, portavoce del Coordinamento – che la preoccupazione e l’appello del Santo Padre, sono condivise dalle persone di buona volontà non solo cattoliche o cristiane, ma di tutte le fedi e convinzioni religiose presenti in Piemonte>.