domenica 14 Agosto 2022 - Santo del giorno:

Il network dell'informazione del Piemonte e della Valle D'Aosta
SIR NEWS
  • Data loading...

A Cuneo la Onlus che fornisce cure odontoiatriche gratis

Rivarossa: focus di 'Un sorriso per tutti onlus' è la prevenzione

Secondo i dati ufficiali circa 3 milioni di italiani rinunciano ogni anno alle cure mediche per problemi economici. In questo senso la prevenzione è un fattore spesso decisivo. Questo l’obiettivo di “Un sorriso per tutti Onlus”, organizzazione No-Profit nata a Cuneo per andare in contro a chi è in difficoltà economica. Askanews ne ha parlato con il suo fondatore, il medico dentista Enrico Rivarossa.

“Io sono partito dall’idea di spingere veramente tanto sulla prevenzione proprio perché sono convinto, e lo sanno tutti, che la prevenzione è la miglior cura ed è anche la più economica cura odontoiatrica. E’ facilissimo prevenire. Per questo è nato il progetto ‘Smile italy’. Far capire alle persone, istruirle, educarle a esigere dal loro dentista una prevenzione di eccellenza, soprattutto ai ragazzi che sono giovani”.

In questa ottica, parallelamente al progetto Smile Italy, nasce “Un sorriso per tutti Onlus”. “La Onlus è il braccio filantropico del programma Smile Italy. “Quello che si occupa di fornire gli stessi mezzi di prevenzione alle famiglie e alle persone, si parla di giovani e non più giovani che possono avere grossi problemi, Si tratta di fornire la possibilità di avere la bocca sana nonostante non se lo possano permettere. Soprattutto in questo periodo che può essere considerato un inverno economico. Nella popolazione adulta un 60-70% delle persone è affetto da parodontite grave, da parodontite cronica. E’ questo che bisogna far capire alla gente ma anche ai medici che continuano a trascurare l’importanza della bocca nel sistema organismo”.

Il lavoro della onlus sul campo, spiega Rivarossa, si declina quindi nel fornire in particolare l’assistenza di base. “Cure di base che sono essenzialmente estrazione di denti mobili e bonifica come viene definita. Cioè facendo guarire le grosse gengiviti e le grosse malattie parodontali come dicevamo prima. In modo da rimettere la bocca nelle condizioni anche senza rimpiazzare i denti perché quello è un secondo livello. Noi ci vogliamo preoccupare di metterci tra la asl, che fa un buonissimo lavoro. E la odontoiatria privata dove si fanno le terapie riabilitative. Purtroppo nella asl si fa pochissima prevenzione, nella odontoiatria privata se ne dovrebbe fare molta di più. Noi vogliamo occupare quello spazio vuoto, quella terra di nessuno che riguarda la prevenzione e l’aiuto per le cure gratuite alle persone che hanno davvero bisogno di risistemare la bocca per non incorrere in grossi problemi. La Onlus si finanzia sul mercato della buona volontà”.