giovedì 18 Luglio 2024 - Santo del giorno:

Il network dell'informazione del Piemonte e della Valle D'Aosta
SIR NEWS
  • Data loading...

Suor Samuela Ferrari eletta Madre Generale delle Sorelle della Carità

La nuova guida spirituale condivide il cammino religioso con il laicato

Suor Samuela Ferrari è la nuova madre generale della Congregazione delle Sorelle della Carità, storica presenza in diocesi di Novara, ispirata alla spiritualità vincenziana. Ad eleggerla sono state le sorelle capitolari, riunite in assemblea nei giorni scorsi. 69 anni, nativa di Ghemme (nel Novarese), Madre Samuela è entrata giovanissima nella Congregazione con casa generalizia a Novara. E’ stata insegnante, maestra di formazione, ha rivestito numerosi ruoli di responsabilità sino a diventare superiora generale. Sua madre vicaria sarà suor Marta Milone; consigliere risultano elette: suor Aurora Cara, suor Gloria Rossetto e suor Rosalie Nibogora. Madre Ferrari prende il posto di suor Clara Soreng.

Madre Samuela è fortemente proiettata alla condivisione del cammino della vita religiosa con il mondo del laicato: «per noi la presenza dei laici diventa una componente fondamentale. Come spesso ha rimarcato Papa Francesco “i fedeli laici non sono ospiti nella Chiesa” ma siamo chiamati a camminare insieme. Per far vivere il nostro carisma, per le nostre opere. E anche per dare futuro all’eredità che riceviamo dalle prime sorelle, nel solco di uno sguardo futuro ricco di entusiasmo, con coraggio e voglia di fare». E sempre nel solco di quanto richiamato dal Papa, madre Samuela richiama alla «formazione, indispensabile per vivere appieno la corresponsabilità».
Paolo Usellini

Suor Samuela Ferrari è la nuova madre generale della Congregazione delle Sorelle della Carità, storica presenza in diocesi, ispirata alla spiritualità vincenziana. Ad eleggerla sono state le sorelle capitolari, riunite in assemblea nei giorni scorsi. 69 anni, nativa di Ghemme (nel Novarese), Madre Samuela è entrata giovanissima nella Congregazione con casa generalizia a Novara. E’ stata insegnante, maestra di formazione, ha rivestito numerosi ruoli di responsabilità sino a diventare superiora generale. Sua madre vicaria sarà suor Marta Milone; consigliere risultano elette: suor Aurora Cara, suor Gloria Rossetto e suor Rosalie Nibogora. Madre Ferrari prende il posto di suor Clara Soreng.

Madre Samuela è fortemente proiettata alla condivisione del cammino della vita religiosa con il mondo del laicato: «per noi la presenza dei laici diventa una componente fondamentale. Come spesso ha rimarcato Papa Francesco “i fedeli laici non sono ospiti nella Chiesa” ma siamo chiamati a camminare insieme. Per far vivere il nostro carisma, per le nostre opere. E anche per dare futuro all’eredità che riceviamo dalle prime sorelle, nel solco di uno sguardo futuro ricco di entusiasmo, con coraggio e voglia di fare». E sempre nel solco di quanto richiamato dal Papa, madre Samuela richiama alla «formazione, indispensabile per vivere appieno la corresponsabilità».