sabato 02 Marzo 2024 - Santo del giorno:

Il network dell'informazione del Piemonte e della Valle D'Aosta
SIR NEWS
  • Data loading...

Oltre 3 000 pazienti ucraini trasferiti negli ospedali europei dall’inizio della guerra

L'UE evacua oltre 3 000 pazienti ucraini in ospedali europei durante il conflitto

Dall’inizio del conflitto russo in Ucraina, l’Unione Europea ha svolto un ruolo cruciale nel coordinare le evacuazioni sanitarie dei pazienti ucraini, sia malati cronici che feriti. Finora, più di 3 000 pazienti ucraini sono stati trasferiti in ospedali di tutta Europa grazie al meccanismo di protezione civile dell’UE. Questa operazione, avviata nel marzo 2022, rappresenta la più ampia operazione di evacuazione sanitaria coordinata dal Centro di coordinamento della risposta alle emergenze della Commissione europea.

I pazienti sono stati trasferiti in ospedali in 22 paesi europei, tra cui Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria.

Le evacuazioni sono supportate anche dal polo Medevac dell’UE a Rzeszów, in Polonia, dove i pazienti ricevono assistenza infermieristica 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questo centro funge da hub per i pazienti trasferiti via terra dall’Ucraina in Polonia e successivamente trasportati in aereo verso gli ospedali europei.

Il Commissario per la Gestione delle crisi, Janez Lenarčič, ha commentato: «Non possiamo ignorare le sofferenze che il popolo ucraino affronta quotidianamente. In un momento in cui la Russia continua a colpire con attacchi brutali, inclusi gli ospedali, fornire assistenza d’emergenza all’Ucraina è vitale. Fino ad oggi, abbiamo trasferito più di 3 000 pazienti ucraini in ospedali europei. Voglio esprimere la mia gratitudine ai 22 paesi che hanno aperto le loro porte a coloro che necessitano di cure. Stiamo insieme salvando vite umane».

La Commissaria per la Salute e la sicurezza alimentare, Stella Kyriakides, ha aggiunto: «Fino ad oggi, 3 000 pazienti ucraini che richiedevano cure mediche urgenti sono stati con successo trasferiti in ospedali europei grazie alla generosità, alla solidarietà e alla cooperazione di 22 paesi attraverso i meccanismi di solidarietà dell’UE. Come abbiamo sempre dichiarato, l’Ucraina e il suo popolo possono contare sul sostegno dell’UE per tutto il tempo necessario».