sabato 02 Marzo 2024 - Santo del giorno:

Il network dell'informazione del Piemonte e della Valle D'Aosta
SIR NEWS
  • Data loading...

Padre Benanti: Da AI pericolo enorme, può hackerare società civile

Il teologo e consigliere di Papa Francesco su editoria e informazione


      

			

“Sostanzialmente abbiamo, per quanto riguarda l’editoria e l’informazione, una macchina che crea storie plausibili. Noi sappiamo come esseri umani che tutta la vita non dipende solo dai nostri istinti, un gatto sa benissimo cosa mangiare e cosa non mangiare, mentre noi l’ultima volta che abbiamo visto quel fungo abbiamo avuto bisogno che qualcuno che lo conoscesse ci dicesse se era o meno edibile. Noi ci affidiamo sulle competenze che trasmettiamo come affidabili per conoscere il mondo”: lo ha dichiarato a Senato Tv Paolo Benanti, presidente della commissione AI per l’informazione della Presidenza del Consiglio, teologo e professore presso la Pontificia Università Gregoriana e consigliere di Papa Francesco sui temi dell’intelligenza artificiale e dell’etica della tecnologia.

“È chiaro che se ora abbiamo dei nuovi strumenti che possono narrare cose molto plausibili sulla realtà, che non è detto che siano reali o facciano bene, questo per l’opinione pubblica e per il cittadino potrebbe essere un pericolo enorme. Abbiamo delle nuove macchine che possono hackerare quella cosa più preziosa che abbiamo, e cioé la società civile”, ha affermato Padre Benanti, che oggi (18 gennnaio) ha partecipato a un’audizione in commissione di Vigilanza Rai.