lunedì 17 Giugno 2024 - Santo del giorno:

Il network dell'informazione del Piemonte e della Valle D'Aosta
SIR NEWS
  • Data loading...

Donne Chiesa Mondo: sorellanza in primo piano

Alla sorellanza come stile di vita nelle comunità religiose e laiche, Donne Chiesa Mondo, mensile de L’Osservatore romano, dedica il suo numero di giugno

Donne Chiesa Mondo copertina

La sorellanza è un sentimento, ma anche uno stile di vita, un’idea che unisce le donne in un legame di solidarietà. Ed è alla sorellanza che viene dedicato il numero di giugno – il 134 – di Donne Chiesa Mondo, mensile de L’Osservatore romano.

“Il concetto di sorellanza trascende barriere culturali, religiose e geografiche – si legge nell’editoriale della rivista – È anche un impegno, che nella Chiesa cattolica si manifesta in modo intenso tra suore e monache, figure che dedicano la loro vita a Dio e al servizio degli altri”. La si ritrova anche in tante “associazioni umanitarie, laiche e nei molti gruppi di donne che si confrontano e agiscono mettendo insieme fede e saperi”.

Sorelle nelle diocesi

In questo numero di Donne Chiesa Mondo si raccontano alcune esperienze di sorellanza, a cominciare da “Sorelle Diocesi, l’iniziativa che coinvolge già sette diocesi italiane e ha l’obiettivo di far conoscere e condividere il patrimonio di contributi religiosi, culturali e sociali delle donne”.

Certosine e Paoline. Sorellanza nella preghiera e nel mondo

Si fa il punto anche sulle congregazioni di religiose come le Certosine e le Paoline che incarnano questo spirito di sorellanza da prospettive diverse, ma sempre sostenendo la comunità e promuovendo il bene comune. “Le Certosine, ordine monastico fondato da san Bruno di Colonia nel secolo XI, rappresentano una delle forme più rigorose di vita contemplativa”. Un modello di vita austero e dedicato che dà forma a una sorellanza spirituale.

Ai poli opposti, le Paoline, fondate dal beato Giacomo Alberione all’inizio del XX secolo, fanno della comunicazione il loro carisma principale. “Note per il loro dinamismo, vedono nei media un mezzo per promuovere la fede e i valori cristiani e dimostrano come la sorellanza possa anche esprimersi nell’azione e nel contatto diretto con la società utilizzando strumenti moderni per diffondere un messaggio eterno.”

Sorelle missionarie per le donne sieropositive

La sorellanza si esprime ai massimi livelli anche nelle missioni. Quella per esempio di Medici con l’Africa – Cuamm, che mettono insieme scienza, cuore e missione cristiana per sostenere in Mozambico l’associazione di donne sieropositive Kuplumussana e che si prodigano in azioni concrete di solidarietà e assistenza. Donne Chiesa Mondo dedica all’organizzazione un ricco servizio.

Il racconto della malattia come forma di condivisione

La testimonianza, forma efficace di condivisione, può creare anch’essa fortissimi legami. La “medicina narrativa” è strumento potente per costruire ponti e promuovere la comprensione. E su questo punto si soffermano le pagine di Donne Chiesa Mondo. “Raccontare le storie di malattia e guarigione non solo umanizza il rapporto medico-paziente, ma costruisce una rete di supporto che va oltre la cura fisica”.

Sorellanza, un miracolo quotidiano

In questo numero di Donne Chiesa Mondo la sorellanza mostra i suoi infiniti volti e dispiega la sua forza trasformativa, “capace di operare miracoli quotidiani”. In tempi e paesi dove le donne sono ancora marginalizzate, le loro prove di amore e di generosità sono fari per positivi cambiamenti.